Anna Luana Tallarita Artista musicale Designer Scrittore Antropologo Criminologo- ANNA LUANA TALLARITA

Anna Luana Tallarita Artista musicale Designer Scrittore Antropologo Criminologo- ANNA LUANA TALLARITA

ANNA LUANA TALLARITA


Anna Luana Tallarita
Artista musicale Designer Scrittrice Antropologa Criminologa

ANNA LUANA TALLARITA è un'artista e un'intellettuale completa. Un multiforme complessa figura di artista musicale designer esperta di comunicazione strategica, scrittrice antropologa e criminologa. Tratta con profondità e semplicità argomenti complessi per proporli al grande pubblico con le sue rubriche, gli articoli, i testi. Come jazzista ha calcato palchi internazionali e registrato dischi di brani editi e inediti di sua composizione. Pittrice, i suoi quadri sono presenti in cataloghi, mostre e gallerie. I suoi libri spaziano dall'antropologia, alla storia, alla musica. Quello che muove Anna Luana Tallarita è la curiosità. Quel guardare il mondo e il sapere, vasto..infinito, con gli occhi sorridenti di un bambino..che scopre per la prima volta la bellezza. Anna Luana è D
irettore di PCAPOLITICAL agenzia di strategia comunicazione e analisi politica.
(clicca sul logo..) 
PCAPOLITICAL
Jazz Singer e Musician è Presidente di EJ Ecamagency&Jazzitudeproduction agenzia di comunicazione e spettacolo, organizzazione di festival jazz , concerti e performance. Scrittrice e autrice di testi teatrali e  musicali. Ha presentato negli ultimi anni i libri: "IL POTERE DEL POTERE" di antropologia storia e arte. E sulla voce come strumento e sulla comunicazione " IL POTERE DELLA VOCE". Testi che sono seguiti al primo ebook "VUOTO DA VIVERE" sull'antropologia dello spazio. (clicca sul logo..)
EJ-camagencyjazzitude
ECCO I LIBRI DI ANNA LUANA TALLARITA

copertina_il_potere_del_potere_anna_luana_tallaritaIL POTERE DEL POTERE
QUANDO E COME IL POTERE MANIFESTA SE STESSO

CLICCA SULLA FOTO PER ORDINARLO
no chiaramente come la percezione dello stesso dipenda tanto dallo spazio quanto degli elementi che in esso sono assenti o presenti. Si perché il dominio, come volontà di potere manifesto, necessita di confini spaziali. Che si spostano in questo o altro ambito, passando dalla geografia, alla narrativa e alla filmografia. Fino al corpo, primo luogo in cui la volontà di potere si manifesta attraverso l’azione...La parola quale luogo di potere apre lo scenario a tutta una serie di conseguenze sulla volontà di questo e sulle sue successive manifestazioni materiali, che esplica.
The word as a place of power has consequences on the will to action. And on its material manifestations. The perception of power depends on the space and others elements present or absent. The Domination needs spatial boundaries. And it is a manifestation of the will to power. This is found in geography, fiction and filmography. All sectors analyzed in the book. Up to the body, which is the first place where the will to power is manifested through action...
513-5132206_ebook-icon2E-BOOK Clicca per acquistare
​​​​​
anna_luana_tallarita_scrittore_antropologo_il_potere_della_voceIL POTERE DELLA VOCE
Per un uso consapevole dello strumento vocale

CLICCA SULLA FOTO PER ORDINARLO
Il libro analizza con sapienza ed esperienza il tema del potere della voce nelle sue complesse e articolate implicazioni. Dalle origini storico-sociali alla comunicazione contemporanea, passando per i rapporti con la religione e con i linguaggi non verbali, la prima parte dell'opera tratteggia il ruolo della voce nell'evoluzione umana. Nella seconda parte, di natura manualistica, l'autrice offre teorie, esercizi e nozioni per un corretto utilizzo dell'apparato vocale.
The book examines with wisdom and experience the theme of the power of the voice in its complex and articulated implications. From historical and social origins to contemporary communication, through relationships with religion and non-verbal languages, the first part of the work outlines the role of the voice in human evolution. In the second part, of a manualistic nature, the author offers theories, exercises and notions for the correct use of the vocal apparatus.

1dznzyyj-ebook-shortedge-384VUOTO DA VIVERE
Architetture oggetti spazio e percezione un'approccio cognitivo al concetto di abitare
CLICCA SULLA FOTO PER ORDINARLO

Un’approccio olistico anche all’architettura attinge ad un sapere archetipale che parte dalla creazione del mondo percepito e dal ventre materno. L’abitare è insito nel vivere dell’essere che dimora sulla terra. Si abita appunto lo spazio da vivere e lo spazio vissuto. L’essenza della presenza implica un luogo entro cui manifestarsi. Si è in relazione ad uno spazio.La conferma dell’essere avviene nello spazio in cui questo si manifesta. 
A holistic approach to architecture, too, is based on archaic knowledge. It starts from the creation of the perceived world and from the mother's womb. Living is in the action of living. Of the person who lives on earth. You inhabit a space. Which becomes a lived-in space. in which this manifests itself.
LE INTERVISTE A ANNA LUANA TALLARITA
 
Quella voce da sirena di Anna Luana Tallarita 
Di  Marco Lomonaco 

Eva, come la prima donna sulla terra, segna per Anna Luana Tallarita, voce da sirena, poliedrica artista e intellettuale italo portoghese, l’incontro tra la musica jazz e un mondo pop tinto di chiare note samba, bossa, funky e saudade portoghese. Nel progetto, il sesto per la cantautrice jazz, firmato, ideato e arrangiato dalla stessa, suonano jazzisti di stile del jetset romano quali: il contrabbassista Dario Rosciglione di cui Anna Luana canta ‘Eu queria’ traducendone il testo; il pianista Andrea Rea, incantevole nel duet di ‘Volare’, il batterista Lucrezio de Seta, dalla ritmica sostenuta in ‘A vida de uma rosa’. (CONTINUA A LEGGERE....)intervista_anna_luana_tallarita_il_giornale 
L'intervista su IL GIORNALE


Intervista Giornale di Barquinha Portogallo
O que mais gosta de fazer nos tempos livres?
Gosto muito caminhar, ler e ver muitos filmes dos anos 70-80 porque gosto muito dos ambientações, do design, das cores, dos vestidos utilizados, depois alguns regista, particular italianos e francês, tem um simbolismo que vai ser um estimulo para aminha arte a para o jazz.
O que mais a irrita?
Perceber a mediocridade e uma vontade para nada fazer e  lassar-se conduzir pela deriva da uma geral corrente de indiferença.
Até onde gostava de ir?
Viajai muito, da Itália, Milão, foi pela Argentina, Brasil, Cuba, a Europa nas cidades principais foram viver em Paris… mais gostaria viver no próximo futuro um período no sul do Brasil, no Rio o na cidade de Florianópolis Se eu pudesse… iria ouvir em silêncio a voz do universo submerso pelas palavras do poder que um colectivo alienante individualista e falso impõe a humanidade surda para as próprias naturais necessidades. Para abrir o coração da humanidade as emoções, atrofiada pelos sentimentos, entorpecida no interior de uma vida virtual. Mais no então agora eu posso gritar através do meu canto e através da cor e da provocação artística conceitual o mundo deste tudo e em silêncio rugir a diferença.
Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito Web. Per saperne di più, vai alla pagina sulla privacy.
x